Il problema che affligge chi vuole guidare la propria azienda attraverso i numeri

Ho deciso di scrivere questo articolo perché ho notato un errore che mi viene confessato da molti imprenditori e titolari di aziende con cui mi trovo a parlare e che in un certo senso li accomuna. Molti di loro hanno sempre guidato la propria impresa seguendo il proprio intuito e osservando il passato. Alcuni invece […]

Ho deciso di scrivere questo articolo perché ho notato un errore che mi viene confessato da molti imprenditori e titolari di aziende con cui mi trovo a parlare e che in un certo senso li accomuna.

Molti di loro hanno sempre guidato la propria impresa seguendo il proprio intuito e osservando il passato. Alcuni invece hanno provato a gestire la propria azienda sulla base dei numeri ma non ci sono riusciti.

Purtroppo però giorno dopo giorno aumenta la concorrenza e diminuisce il margine di guadagno delle piccole e medie imprese (probabilmente anche della tua!) ed abbiamo costante dimostrazione di come sia di vitale importanza prendere le decisioni corrette per la propria azienda facendosi guidare dalle informazioni corrette.

Non solo, le informazioni di cui hai bisogno devono essere il più “fresche” e aggiornate possibile e questo si contrappone a chi ha l’abitudine di basarsi sui bilancini di verifica che gli passa la segretaria ogni trimestre, o nel migliore dei casi ogni fine mese.

Guardare il passato e seguire le proprie sensazioni corrisponde a guidare una macchina bendato e girando il volante sulla base di come ti ricordi la strada.

Maturare quindi una certa sensibilità dell’importanza di osservare i numeri della propria azienda è quindi la cosa più corretta che un imprenditore possa fare oggi.

Molti imprenditori però rivelano che c’è un problema più grande che si crea nel momento in cui comprendi che devi guidare la tua azienda con i “dati alla mano” e voglio parlartene così da metterti al corrente di questa cosa.

Prima di tutto, capisci di avere questo problema perché trovi a farti una o più di queste domande:

  • Dove stanno le informazioni di cui ho bisogno?
  • Perché quando ho bisogno di avere una statistica, i miei collaboratori sono tutti impegnati a seguire altre priorità?
  • Perché i dati che mi vengono forniti non sono mai quelli che mi aspetto ?

Uno scenario del genere denota una volontà (ammirevole oltre che corretta) da parte tua di voler avere delle informazioni con cui guidare la tua azienda e prendere le giuste decisioni, ma anche una concreta difficoltà ad ottenerle.

Questo accade se:

  • hai scelto una soluzione con cui analizzare i dati, che non è corretta per le necessità della tua azienda
  • hai scelto il fornitore sbagliato che non ha saputo coinvolgere il tuo staff, farti le domande giuste, comprendere i tuoi reali bisogni e che ti ha lasciato senza niente di così utile come speravi
  • oppure entrambe le cose!

Le domande a cui ti consiglio di rispondere inizialmente e che pongo nei primi confronti sono queste:

  • Quali sono le informazioni da leggere?
  • Quali sono i numeri di cui ha bisogno per guidare l’azienda?
  • Con quale frequenza?

Per cominciare è necessario “SEMPLIFICARE” i processi così che si possano introdurre gradualmente le diverse procedure di “CONTROLLO”.

È utile avere sempre sotto CONTROLLO le informazioni perché non possiamo migliorare se non le abbiamo a portata di mano.

Nella mia esperienza abbiamo constatato che fare una riunione in cui tutti hanno consapevolezza dei risultati, diventa stimolante anche per proporre obiettivi sempre più ambiziosi.

Se vuoi che la tua azienda vada sempre meglio è il momento di prendere consapevolezza che non puoi sapere tutto, siamo già dentro alla quarta rivoluzione industriale, che rispetto alle precedenti, ha introdotto un cambio di paradigma, almeno questo è quello che penso.

Oggi sono le “cose” che hanno il controllo su di noi, anche se ci piace pensare il contrario.

Oggi più di ieri devi anticipare, quindi per cominciare punta gli occhi sulla strada che hai davanti e non su quella che hai già passato, accetta anche la verità che hai bisogno dei tuoi collaboratori, e dei fornitori che sono sempre una finestra su tutto quello che è fuori dalla tua azienda, quindi per loro natura sono portatori sani di innovazione e cultura.

Ma adesso ti chiedo…

Sei sicuro di avere i dati della tua azienda sotto controllo?

Per rispondere a questa domanda ho creato un semplice Quiz che puoi fare velocemente online e che ti darà ottimi spunti su cui riflette!

Puoi svolgere questo test (gratis ovviamente), che ho chiamato SpinQuiz direttamente da qui => https://www.spindata.it/spinquiz/

Pensa che ho creato questo test insieme a tutto il mio staff aggregando le varie situazioni delle aziende che abbiamo servito in tutti questi anni. Troverai quindi domande mirate ma soprattutto riceverai un risultato che penso proprio ti sarà utile.

Clicca qui per fare subito lo SpinQuiz.

Decidi in base ai numeri!

Narcisio Di Ninni
Fondatore di SpinData®